Grande avvio della Festa del Torrone di Cremona. Cremona dal 16 al 24 novembre 2013

Home / Natale 2008 - 2017 / Grande avvio della Festa del Torrone di Cremona. Cremona dal 16 al 24 novembre 2013

Il bel tempo premia la Festa più dolce d’Italia, invasa dai visitatori.
Una partenza migliore non poteva esserci.

Dopo la pioggia dei giorni scorsi, il sole ha sorriso al nord Italia e alla Festa del Torrone di Cremona, inaugurata oggi e che proseguirà fino a domenica 24 novembre.

I visitatori hanno iniziato ad arrivare numerosissimi già dalla mattina, per l’apertura degli spazi commerciali e degli espositori, che hanno portato nelle piazze e nelle strade della città lombarda il torrone proveniente da tutta Italia e non solo. Molti di loro sono arrivati da Milano a bordo dello Sweet Express, il treno a vapore che per il terzo anno consecutivo ha unito la città della Madonnina a quella di Stradivari.

L’edizione di quest’anno della Festa, lo ricordiamo, è il Respiro del Violino in onore al riconoscimento da parte dell’Unesco della Liuteria cremonese come Patrimonio Immateriale dell’Umanità. Inoltre Cremona ha inaugurato proprio quest’anno il nuovissimo Museo del Violino, tempio della preziosa arte cremonese, che durante i giorni della Festa offrirà ai visitatori la possibilità di assistere a speciali audizioni, dove ad essere suonati saranno proprio i capolavori creati da Antonio Stradivari in persona.

Il primo giorno è stato anche tempo di sfide e vincitori: il primo Palio del Torrone tra città lombarde, tra tutti, che ha opposto le città di Cremona, Brescia, Lodi, Pavia, Bergamo e Lecco in un’avvincente gara di tiro con l’arco. La sfida, realizzata in onore del fidanzamento tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, ha visto la vittoria all’ultima freccia di Cremona dopo una contesa all’ultimo respiro con Lecco. A Pavia è andato il terzo posto.

Sul palco allestito in Piazza Marconi, l’arciere cremonese è stato premiato dalla stessa Bianca Maria Visconti dopo essere stato portato in trionfo tra le strade cittadine.

Altra sfida, questa volta golosa ma ricercatissima, è stata la Disfida del dolce lombardo al cioccolato vinta anche questa dal rappresentante di Cremona, il pasticciere Valerio Santi con la sua Venere Nera, una squisitezza molto elaborata dove ha utilizzato più del 60% di purissimo cioccolato monocrue, proveniente dal Madagascar.

Bagno di folla è stato riservato invece all’Italrugby, la nostra nazionale che nel pomeriggio ha affrontato nel Cariparma Test Match la nazionale delle Isole Fiji allo stadio “Zini”, per celebrare così città di Cremona, insignita del titolo di Città Europea dello Sport 2013.

Sergio Parisse e compagni hanno accolto il saluto della festa dal palco di Piazza Marconi, assieme ad un omaggio ad hoc: una palla ovale interamente realizzata in torrone Sperlari.

Vi si aspetta domani a Cremona per la seconda giornata, con tante altre novità: il Villaggio degli antichi mestieri rinascimentali, l’Infiorata di Violino in Piazza del Comune (un’opera di 100 mq che verà realizzata durante la giornata con l’aiuto degli stessi visitatori), le degustazioni a base di torrone, la Gaga Symphony e la Marching Band (che porteranno musica e divertimento in una miscela esplosiva), il concerto “Il Violino e il Diavolo” presso l’Auditorium Giovanni Arvedi e molto altro ancora.

Link: Festa del Torrone di Cremona

Festa Torrone Cremona 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.