Filastrocca di Natale. Venite Din Don Dan

C’è un bambino un po’ impaurito
che non dorme e succhia un dito:
guarda il buio tutto intorno,
sta nel letto e aspetta il giorno.

Ma una stella luminosa
vede il bimbo che riposa:
la sua luce nella stanza
sul cuscino salta e danza.

Venite Din Don Dan
campane Din Don Dan
vicine Din Don Dan
lontane Din Don Dan:
“Allegre suoniamo,
Natale annunciamo!”
Din Don Din Don
Din Don Dan

“Se la notte è fredda e scura,
non avere più paura,
una storia ti racconto!”
“Parla pure, sono pronto.”

“C’è una piccola capanna:
dentro un bimbo fa la nanna,
poi c’è un bue, un asinello…
quel bambino è proprio bello!”

RIT.

“Il papà gli sta vicino,
sta guardando il suo bambino.
La sua mamma gli fa festa,
lo accarezza sulla testa.

Quel bambino appena nato
pace e amore ci ha portato,
così tutti sulla Terra
più non vogliono la guerra!”

RIT.

“Questa storia un po’ speciale
è la storia di Natale.
Ora dormi, bimbo mio,
così dormo un poco anch’io!”

“Questa storia è proprio bella,
grazie tante amica stella!”
Con la testa sul cuscino
si addormenta ogni bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.